MOTOLINE TOUR 2019

PROGRAMMA

MOTOLINE TOUR 2019 si svolgerà sabato 21 settembre 2019 secondo il seguente programma:

  • Ore 8:00 Ritrovo presso MOTOLINE COLLEGNO in corso Francia 308/A:  • Accoglienza e registrazione partecipanti; • Ritiro del “Welcome pack” della manifestazione; • Spuntino-colazione.
  • Ore 8:30 Partenza trasferimento verso Susa.
  • Ore 9:15 Adunata presso MOTOLINE SUSA in corso Inghilterra, 58.
  • Ore 9:30 Partenza per il percorso montano ad anello: Susa – Colle del Moncenisio – Col de l’Iseran – Bourg Saint Maurice – Cormet de Roselend – Albertville – Col de la Madeleine – Saint Jean de Maurienne – Modane – Colle del Moncenisio – Susa.
  • Ore 18:00 Arrivo presso MOTOLINE SUSA in corso Inghilterra, 58 con aperitivo di chiusura del tour presso il bar ART & COMICS CAFE’.

Durante il percorso si effettueranno varie tappe panoramiche ed il pranzo al sacco.

PERCORSO

MOTOLINE TOUR 2019 si snoda lungo un percorso montano di circa 400 km nel corso del quale, tra salite e discese, si coprono circa 15.250 metri di dislivello superando 5 valichi alpini con viste mozzafiato. Il tutto in massima sicurezza, sotto la sapiente guida del MOTOCLUB SUSA TOUR & ADVENTURE e con la costante presenza del furgone di appoggio ed assistenza messo a disposizione da MOTOLINE.

Partendo da MOTOLINE COLLEGNO si imbocca la valle di Susa percorrendo il fondovalle dominato all’ingresso dall’imponente Sacra di San Michele che si erge sul monte Pirchiriano fino a giungere, dopo circa 45 Km, a MOTOLINE SUSA.

A partire da Susa, importante città romana che ancora conserva vestigia significative del periodo quali l’anfiteatro e l’Arco di Augusto, si incontra la prima vera salita verso il colle del Moncenisio.

Dagli 820 m dell’abitato di Novalesa, dove si trova una preziosa abbazia benedettina, in soli 7 km di strada e 15 ripidi tornanti si raggiunge il Comune di Moncenisio (Ferrera Cenisio) a quota 1460.

I tornanti si alternano a lunghi rettifili che attraversano borghi antichi e resti di case cantoniere che un tempo permettevano l’apertura del colle durante tutto l’anno.

Attraverso verdi distese di pascoli e conifere, si raggiunge la Piana di San Nicolao che apre agli spettacolari tornanti della Gran Scala dotati di vistosi guard rail in pietra e legno, riproduzione di quelli di epoca Napoleonica, che conducono al COLLE DEL MONCENISIO.

Poche altre curve ed un lungo tratto di strada a mezza costa, quasi in piano, fa da balcone panoramico sul bel lago artificiale del Moncenisio, azzurro intenso, che riflette le alte cime circostanti, i numerosi forti e le batterie corazzate, sentinelle del confine Italo-Francese. Siamo circa a quota 2100 e ci accingiamo a percorrere il versante francese.

La strada, piuttosto larga e non esageratamente tortuosa, scende verso l’abitato di LANSLEBOURG a quota 1356 m, attraversando un paesaggio incantevole, verde di prati, pascoli e boschi di larici.

Il percorso prosegue e si snoda vario, risalendo un’altra splendida vallata; la strada si restringe un po’ rispetto alla discesa dal colle e tornanti e curve aumentano, rendendo il percorso più vario e divertente.

Prima di attaccare il Col de l’Iseran si attraversano piccoli villaggi, ai margini del Parco della Vanoise, mete del turismo invernale. Interessanti Bessans che con i suoi 133 km di piste per lo sci da fondo ospita ogni anno eventi internazionali e Bonneval, quota 1800, ultimo villaggio tipico ed incantevole piccola stazione sciistica.

Ora, per circa 14 km, è tutta magnifica salita, la cui pendenza varia tra il 6 e il 7% con picchi del 10%.

Sarà bello sfidare i 15 tornanti, attraversare i tre ponti e la galleria e magari, come spesso succede, trovare, negli ultimi tratti, lembi di neve fuori stagione.

Il COL DE L’ISERAN, con i suoi 2770 m di quota è il valico automobilistico più alto di Francia e d’Europa, collega la valle dell’Arc con la Val d’Isere ed è senza dubbio uno dei passi più spettacolari da percorrere in moto, con alcuni passaggi davvero panoramici. Da metà giugno a metà luglio è il primo posto in cui praticare lo sci estivo, prima che apra la stazione di Tignes.

La discesa verso la Val d’Isere è da affrontare con prudenza poiché si tratta di strada tipicamente montana con scarse protezioni ed i precipizi sono numerosi. In 14 km si scende di circa 1000 metri, fino a raggiungere quota 1850 della famosa stazione sciistica di Val d’Isere, paradiso degli sciatori, che hanno a disposizione 300 km di piste nel comprensorio.

Si scende ancora, fino a BOURG SAINT MAURICE, ed il percorso diventa ora più dolce e più veloce grazie a lunghi rettifili che attraversano verdi prati e, per un discreto tratto, costeggiano la grande diga di Tignes.

Bourg Saint Maurice è la capitale dell’Haute Tarentaise, nel cuore di una valle aperta al crocevia di imponenti montagne alpine, Beaufortain – Monte Bianco – Vanoise, e… di nuove, interessanti salite.

Decidiamo di salire fino ai 1968 m di CORMET DE ROSELEND, raggiungibile in 20 km di bella salita, dal 6 al 9%, con circa 1200 m di dislivello.

L’attenzione è d’obbligo! Il tracciato è stretto ed insidioso, con numerose curve e privo di protezioni, ma il panorama è magnifico.

Finalmente si giunge al valico e si comincia a scendere, in leggero falsopiano, attraversando un’ampia vallata di pascoli, poi una gola rocciosa; dopo alcuni tornanti il panorama stupisce ancora e si costeggia il bacino artificiale di Roselend.

Si torna poi ripidamente a salire, sfiorando pericolosi burroni, ma con punti paesaggisticamente rilevanti, tra cui la vista dei ghiacciai più meridionali del gruppo del Monte Bianco.

La discesa conta ancora alcuni tornanti, poi la strada spiana e per lunghi tratti attraversa prati e boschi.

ALBERTVILLE dista 45 km; la cittadina è famosa per aver ospitato le cerimonie di apertura e chiusura dei giochi olimpici invernali del 1992 ed ha un cuore moderno e dinamicamente culturale.

Da Albertville si parte per il mitico COL DE LA MADELEINE che con i suoi 1.993 metri di quota collega le valli della Tarentaise e della Maurienne e separa i massicci della Vanoise e della Lauzière. Il valico si raggiunge dopo circa 44 km di strada, in parte percorsi sulla route N90. La salita inizia a Feissans-sur-Isere in Tarentaise, con pendenze che non superano il 6,5 – 7 %, tranne che per un breve passaggio al 9,5%.

La strada spiana prima degli ultimi sei tornanti che portano al colle e a godere della magnifica ampia veduta tra la Tarentaise e la Maurienne. Il panorama è eccezionale, con il Monte Bianco svettante a nord ed i ghiacciai della Vanoise ad est. Se la giornata è limpida si può scorgere in lontananza perfino la piramide del Cervino, immersi in un ambiente molto suggestivo per il tipico aspetto di alta montagna.

Scendendo si attraversa la stazione sciistica di St. Francois de Longchamp e, proseguendo per altri 20 km, si giunge a SAINT JEAN DE MAURIENNE, primo vero grande centro abitato del percorso, punto tappa, ogni anno del Tour de France.

Ora un lungo tragitto attraverso il fondovalle, privo di attrazioni paesaggistiche interessanti, ci porterà a MODANE, cittadella di confine, dalla quale si riprenderà a salire per chiudere il giro ad anello, raggiungendo nuovamente Lanslebourg ed il colle del Moncenisio.

Il tratto da Modane a Lanslebourg è ancora piuttosto piacevole, il percorso è misto e si snoda tra i boschi che ricoprono i fianchi delle alte montagne circostanti e i picchi che ospitano forti militari e severi manieri.

Infine si ripercorre il tratto per il COLLE DEL MONCENISIO, ma non consideratelo con superficialità: la diversa prospettiva saprà ancora stupire per la bellezza dei suoi scorci panoramici.

Dal Moncenisio a SUSA, dove il tour terminerà con un fresco aperitivo!

ISCRIVITI

La quota di iscrizione di 15,00 euro a persona partecipante (pilota o passeggero) comprende:

  • Tour guidato dal MOTOCLUB SUSA TOUR & ADVENTURE;
  • Colazione-spuntino alla registrazione offerto da MOTOLINE;
  • “Welcome pack”;
  • Omaggio sponsor offerto da CLOVER;
  • “Packed lunch” per pranzo al sacco;
  • Aperitivo di fine Tour offerto dal bar ART&COMICS CAFE’ di Susa.
  • Formato data:AAAA trattino MM trattino GG

Galleria fotografica

Scopri il percorso e le sue fantastiche vedute…